• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Marte 2023, cercasi abitanti

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

marte

L’Italia vi sta stretta? L’Europa pure? Anzi, è la Terra a non andarvi a genio e sognate altri mondi possibili? Bastano 25 dollari per prenotare un viaggio sola andata su Marte e concorrere ad essere i primi a fondare una comunità umana sul Pianeta Rosso.

Fantascienza? No, realtà realissima, almeno per il giovane imprenditore ed ex-ricercatore olandese Bas Lansdorp, creatore di una società con sede negli Stati Uniti dal nome evocativo “Mars One”, il quale coltiva accanitamente il suo sogno spazial-televisivo. Ovvero quello di selezionare quattro persone e spedirle entro il 2023 a fondare appunto la prima comunità umana su Marte; la loro vita quotidiana poi verrà ripresa in diretta da telecamere che permetteranno a milioni di terrestri di seguire le avventure dei “pionieri dello spazio”.
E per dimostrare che la realtà supera proverbialmente qualsiasi fantascienza, basti dire che la proposta dell’avventuroso imprenditore ha già raccolto l’appoggio delle maggiori compagnie aerospaziali e di alcune grandi società.
Lo slogan lanciato via Internet per promuovere l’iniziativa è: «Marte 2023, cercasi abitanti».

I requisiti per candidarsi li spiegano gli stessi animatori dell’iniziativa nel sito dedicato: “Gli astronauti devono essere intelligenti, creativi, psicologicamente stabili e fisicamente sani”. Insomma, equilibrati abbastanza da affrontare una missione che non prevede ritorno sulla Terra. “Una volta su Marte, non ci sarà modo di tornare sulla Terra. Marte è casa” sottolinea il sito.

Selezioni
Per partecipare alle selezioni occorre inviare entro luglio al sito http://apply.mars-one.com informazioni di carattere generale su di sé, che consistono in una lettera motivazionale, un curriculum e un video di un minuto in cui il richiedente risponde ad alcune domande e spiega perchè dovrebbe essere tra i primi esseri umani a mettere piede su Marte. Le candidature possono essere presentate in undici lingue: inglese, spagnolo, portoghese, francese, tedesco, russo, arabo, indonesiano, cinese mandarino, giapponese, coreano. Sul sito http://applicants.mars-one.com si possono vedere i videomessaggi delle persone che hanno deciso di renderli pubblici. Alla fine del primo round, un team di Mars One esperti deciderà quali candidati passeranno al secondo round, che consiste in valutazioni mediche.

Il terzo step consiste in una selezione vera e propria, che potrebbe essere trasmesso in tv e su Internet nei paesi di tutto il mondo. In ogni paese, 20-40 candidati parteciperanno a sfide che dimostreranno la loro idoneità a diventare uno dei primi esseri umani su Marte. Il pubblico sceglierà un vincitore per paese.

Il round finale sarà un evento internazionale che andrà in onda in tutto il mondo e che sfocerà nella creazione di gruppi internazionali di candidati, che dovranno dimostrare la loro capacità di vivere in condizioni di vita estreme e lavorare insieme in circostanze difficili. I gruppi riceveranno la loro prima formazione a breve termine in una base che simula quella che sorgerà su Marte. Alla fine delle selezioni,  sei gruppi di quattro persone diventeranno dipendenti a tempo pieno del Corpo Astronauti Mars One, dopo di che si alleneranno per la loro missione.

Per iscriversi alla newsletter di Mars One e restare aggiornati

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento