• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Olanda: dove si lavora di meno e si guadagna di più

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

olandesina

Inaspettatamente l’Italia è nella top ten (anche se all’ultimo posto) dei paesi più amici dei lavoratori. Ma la realtà è molto diversa. E in Nord Europa l’obiettivo si chiama “equilibrio vita/lavoro”.
29 ore settimanali di lavoro e uno stipendio medio annuo di 35mila euro. Il paradiso dei lavoratori, stando ai dati Ocse, si trova in un piccolo paese pianeggiante strappato alle acque del Mare del Nord e stretto tra Belgio e Germania. Benvenuti in Olanda, dove l’equilibrio lavoro-vita privata è un dogma, tanto che l’86% dei dipendenti lavora in media 34 ore la settimana e il part-time è la normalità. Anche per gli uomini.

1. OLANDA
Ore di lavoro settimanali: 29
Salario medio annuo: 35mila €

2. DANIMARCA
Ore di lavoro settimanali: 33
Salario medio annuo: 35mila €

3. NORVEGIA
Ore di lavoro settimanali: 33
Salario medio annuo: 33mila €

4. IRLANDA
Ore di lavoro settimanali: 34
Salario medio annuo:  38mila €

5. GERMANIA
Ore di lavoro settimanali: 35
Salario medio annuo: 30mila €

6. SVIZZERA
Ore di lavoro settimanali: 35
Salario medio annuo: 37.500 €

7. BELGIO
Ore di lavoro settimanali: 35
Salario medio annuo: 33mila €

8. SVEZIA
Ore di lavoro settimanali: 36
Salario medio annuo:  28mila €

9. AUSTRALIA
Ore di lavoro settimanali: 36
Salario medio annuo: 39mila €

10. ITALIA
Ore di lavoro settimanali: 36
Salario medio annuo: 25.500 €

Questo articolo potete trovarlo integrale nel nuovo numero di Caboto, on line dal 1 settembre 2013!

Tags: , , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento