• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Professioni sanitarie, le più ricercate in Europa

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

medici

Nell’Europa che sente la recessione, l’unico settore che aumenta i posti di lavoro è quello sanitario. Ad affermarlo è il rapporto dell’Osservatorio europeo dei posti di lavoro vacanti (EVM) appena pubblicato dalla Commissione Europea.
Nella UE l’occupazione nel settore sanitario è cresciuta di quasi il 2% l’anno tra il 2008 e il 2012. Nel 2012 quasi un milione di persone è stato assunto nel settore sanitario, mentre tra il quarto trimestre del 2011 e il quarto trimestre del 2012 quella dell’assistenza alla persona nell’ambito dei servizi sanitari è risultata tra le occupazioni a più rapida crescita. Altre tre professioni sanitarie rientrano nel gruppo delle 25 professioni in espansione: personale infermieristico e ostetrico, tecnici medici e farmaceutici e altre professioni nel campo della sanità, ad esempio dentisti, farmacisti, fisioterapisti. Nel medio termine le prospettive di lavoro più promettenti appaiono quelle del personale infermieristico e ostetrico.

Dopo il “blocco” sanitario, le professioni che registrano la maggiore crescita di assunzioni sono:
• sviluppatore di applicazioni software e analista
• segretario amministrativo e specializzato
• supervisore di miniera, di produzione e di costruzione
• insegnante elementare e per la prima infanzia
Il settore sanitario dà direttamente lavoro a circa un lavoratore su dieci nell’UE laddove la Germania e il Regno Unito impiegano circa il 60% del personale sanitario nell’UE27, come risulta dall’Osservatorio.
Quelle della sanità sono in Europa le tipiche occupazioni che presentano strozzature e in cui è difficile colmare i posti di lavoro vacanti, come risulta dalla relazione European Vacancy and Recruitment Report 2012 della Commissione europea.

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento