• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Studiare all’estero: ecco dove costa di più (e di meno)

Scritto da Redazione on . Postato in Formazione, Varie

australia

Il paese più caro in cui studiare? L’Australia, almeno secondo i dati forniti da Hsbc, uno dei maggiori istituti bancari al mondo. L’ammontare delle tasse universitarie unito al costo della vita– notoriamente molto alto – pone l’Australia in cima alla classifica dei paesi più esosi per gli studenti, con un costo annuo medio (annuo, non globale!) di 38mila dollari americani.

Ma ci sono paesi che non sono da meno: al secondo posto si collocano gli Stati Uniti, in cui un anno di corso universitario costa in media agli studenti 35mila dollari. Al terzo posto troviamo il Regno Unito con 30mila dollari. Sono cifre molto alte, ma evidentemente non tali da scoraggiare l’afflusso degli studenti verso USA e Regno Unito, dove si dirige un terzo di tutti gli studenti internazionali.

Il rapporto rivela che è il costo della vita a rendere l’Australia così cara per gli studenti, visto che le tasse non sono invece molto diverse da quelle americane. A fronte di un costo medio della vita annuo negli USA di 10.479 dollari, infatti, in Australia sono necessari – secondo le stime dell’istituto bancario – 13.140 dollari l’anno.
All’altro capo della classifica, i paesi meno esosi con gli studenti internazionali sono Germania, con un costo annuale medio stimato di 6.285 dollari, Spagna (7.006 dollari) e Taiwan (8.257 dollari).
Nonostante i costi a volte quasi inaffrontabili, le stime parlano di una tendenza in crescita ad intraprendere studi all’estero, anche in risposta alle richieste di un mercato del lavoro ultra-competitivo in cui peseranno sempre di più le esperienze internazionali e i profili molto qualificati. Ma insieme al numero degli studenti – sono le prospettive tracciate da Hsbc – aumenteranno ulteriormente le spese da affrontare a causa del taglio della spesa pubblica in molti paesi.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento