• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Lo SVE, ovvero come vivere un’esperienza unica all’estero

Scritto da Ivan Lo Giudice on . Postato in Stage

studente

In questi anni di crisi economica e di grosse difficoltà, soprattutto per i giovani, di entrare nel mercato del lavoro, moltissimi sono coloro che decidono di partire e fare un’esperienza all’estero. Una possibilità è lo SVE, cioè il Servizio Volontario Europeo (in inglese EVS European Voluntary Service). Come altri programmi europei quali Erasmus Placement o Leonardo da Vinci, lo SVE permette a giovani laureati e studenti di svolgere un’attività lavorativa in un altro paese grazie a delle borse di studio. Ufficialmente si tratta di volontariato ma in realtà vengono garantiti vitto, alloggio, un pocket money mensile, assicurazione sanitaria e copertura del 90% del costo di due biglietti aerei. A conti fatti, molto spesso dal punto di vista economico offrono condizioni migliori dei numerosi stage che purtroppo i giovani laureati si sentono offrire sempre più spesso dalle aziende in Italia. Quindi, se purtroppo non avete qualcosa di meglio tra le mani, forse è il caso di farci un pensierino.

ESPERIENZA DI VITA
Alcune persone usano questi progetti all’estero come trampolino di lancio, per trascorrere dei mesi di prova in un altro paese e valutare eventuali possibilità di trasferirsi definitivamente e cercare un vero e proprio lavoro. Inoltre lo SVE comprende anche corsi della lingua del paese ospitante e con un po’ di impegno in qualche mese si può raggiungere un buon livello, sempre necessario se ci si vuole integrare appieno nella nuova realtà.
Andare all’estero non vuol dire risolvere tutti i problemi in un baleno,  si incontreranno difficoltà e proprio per questo è una decisione da prendere con cautela, come sottolinea in un articolo molto interessante Alfonso Santagata, corrispondente dal Belgio per il web magazine Pauranka.

TROVARE IL PROGETTO GIUSTO
Se vi siete decisi a fare un’esperienza all’estero attraverso lo SVE, potete verificare i progetti disponibili direttamente dal database europeo disponibile online. In pochi click potrete trovare quello più adatto a voi in base a paese, città, durata e settore. A differenza di quel che molti credono, lo SVE offre una vasta gamma di progetti e settori di attività tra i quali: ambiente, arte, cultura, attività socialmente utili, insegnamento, pari opportunità e sviluppo rurale. Quindi, che aspettate?

Per saperne di più leggi l’articolo completo su Caboto numero 12 di gennaio 2014.

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento