• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Come redigere il cv in inglese

Scritto da Redazione on . Postato in Guide

macchina-scrivere

Trasferirsi all’estero è il sogno di molti e la ricerca del lavoro diviene spesso difficile per la poca conoscenza sulle differenze che si possono riscontrare nei processi di selezione. In un nostro precedente articolo abbiamo dato utili informazioni sui primi passi da fare per iniziare una carriera internazionale, in questa sede vi daremo dei consigli specifici su come creare il vostro curriculum per adattarlo alla forma richiesta in Gran Bretagna. Non basta semplicemente tradurre il CV, ma è opportuno prestare attenzione ad alcune caratteristiche differenti.

Lingua
Il CV deve essere scritto con la stessa fluidità dei madrelingua, evitate di usare i traduttori automatici che inducono a errore. Un corso di inglese intensivo permette di acquisire le competenze linguistiche per redigere il proprio CV e arrivare preparati al colloquio. E’ bene comunque farlo controllare sempre da chi vive nel paese.

Forma
La Gran Bretagna non segue il formato europeo tanto utilizzato in Italia. Anche se accettato, è bene personalizzare il CV con uno stile professionale. Evitate di inserire la foto e la data di nascita, vi sono severe regole contro la discriminazione per età e aspetto fisico. L’accesso al colloquio deve essere il risultato di una selezione basata sulle esperienze e potenzialità del candidato.

Lunghezza
La lunghezza consigliata è di massimo due pagine, se il vostro CV è più lungo, si consiglia di rivederlo ed eliminare le esperienze e i titoli che non sono attinenti alla posizione per cui si sta applicando. E’ consigliato usare una struttura schematica che sia immediatamente leggibile.

Contenuti
Concentrare il CV in 3 aree principali: istruzione, esperienza lavorativa e competenze.
Il titolo di studio deve essere accompagnato dal nome e luogo dell’istituzione, da una breve descrizione sul corso e se si sono ricevuti dei premi o riconoscimenti. Non inserire il voto, salvo che non si voglia evidenziare la lode, in quel caso inserire la dicitura “cum laude” o “with honor”. Titoli di studio: Diploma/Degree, Laurea Triennale/Bachelor’s Degree, Laurea Magistrale/Master’s Degree, Dottorato/Ph.D.
L’esperienza lavorativa è molto importante e si consiglia di inserire il ruolo, le mansioni e i risultati raggiunti. Quest’ultimo punto è molto importante, in Gran Bretagna bisogna dimostrare che il lavoro svolto ha portato dei risultati positivi all’azienda. Non barate, chiederanno in futuro le referenze dagli ex datori di lavoro.
Le competenze linguistiche, informatiche e organizzative completano il proprio CV. Essendo stranieri è bene inserire le proprie certificazioni linguistiche, se non si hanno si consiglia un corso di inglese all’estero che prepara ad affrontare i test con tranquillità. Le competenze informatiche vanno espresse inserendo i programmi che si sanno utilizzare e inoltre è bene inserire le applicazioni conosciute. Evitare di inserire i social media a meno che non si conosca l’uso analitico degli stessi.

Infine ricordarsi di allegare la cover letter che deve essere personalizzata tenendo conto del tipo di azienda e dei requisiti specifici della posizione lavorativa.

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento