• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Malta, lavoro nel turismo e gaming online

Scritto da Redazione on . Postato in Guide

malta

Un rapporto presentato nel parlamento maltese lo scorso agosto ha rivelato che sempre più italiani si trasferiscono a Malta e che nel 2013 Italia e Spagna sono state le nazioni da cui è provenuta la maggior parte degli immigrati. Se nel 2008 gli italiani a Malta erano solo 379, nel 2012 sono saliti a 1070 e nel 2013 addirittura a 1668. Pur essendo solo una piccola isola di soli 316 km², Malta riesce ad attrarre sempre più italiani, in particolare in due settori, quello del turismo e del gaming.

Il turismo è una delle principali industrie del paese e in questo settore gli italiani hanno sempre avuto buone opportunità. Molti connazionali lavorano infatti nel settore della ristorazione, non tanto per i guadagni, ma per le prospettive che l’isola offre: il settore del turismo è in crescita e in generale la situazione economico finanziaria maltese è più che stabile e consente di guardare con maggior fiducia al futuro, soprattutto per noi italiani, visto le difficoltà del nostro mercato del lavoro.

Lavorare nella ristorazione e nel turismo è quindi per molti un primo step per poi stabilirsi nell’isola, per altri è invece l’occasione per lavorare un’intera stagione turistica nell’isola e migliorare il proprio inglese, lingua ufficiale a Malta. Molte offerte di lavoro in questo settore si trovano sul sito governativo di ricerca lavoro.

Se le offerte di lavoro nel settore turistico e nella ristorazione sono numerose, ancora più allettanti, da un punto di vista economico, sono quelle provenienti dal settore del gaming. A Malta sono presenti in primo luogo diversi casinò, i principali tra questi sono il Dragonara, l’Oracle e il Portomaso, che danno lavoro a diverse persone, comprese figure professionali specializzate come i croupier, molto richiesti nel corso dell’anno, ma in particolare durante i numerosi eventi che vi si tengono: i casinò maltesi ospitano infatti diversi tornei di poker internazionali. Lavorare in un casinò maltese offre quindi opportunità di conoscere professionisti di tutto il mondo che operano nel gioco online.

Il settore del gaming che in questo momento sta creando più posti di lavoro a Malta è quello del gaming online, che richiede diverse figure professionali, spesso di nazionalità italiana, che sappiano ovviamente parlare molto bene l’inglese. A Malta hanno sede infatti numerose aziende operanti nel settore del gioco online, compresa Poker Stars, la più grande poker room in Italia, che come altre società del settore è spesso alla ricerca di figure professionali specializzate che sono assai difficili da trovare sull’isola. Un web developer non faticherà a trovare lavoro tra queste aziende e potrà guadagnare molto meglio di chi lavora nel settore turistico. Allo stesso modo, sono ricercate figure professionali esperte nel marketing online, nel copywriting, nella gestione e selezione delle risorse umane e in altri ambiti ancora. Per trovare lavoro in questo ambito, è possibile far riferimento ad agenzie di recruitment che operano nel settore, come ad esempio Betting Connections.

Per chi decide di lavorare nel settore dei digital games, a Malta ci sono quindi ottime opportunità e si riescono a strappare salari superiori alla media, che consentono di vivere bene in un paese in cui il costo della vita è inferiore a quello italiano. Per non parlare poi dell’opportunità di vivere in un’isola circondata da uno splendido mare, caldo anche d’inverno, con 3.000 ore di sole all’anno.

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento