• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Giro del mondo tra le “farm”

Scritto da Redazione on . Postato in Guide

agronomo

Facilitare la conoscenza delle tecniche di coltivazione biologica e biodinamica “sul campo” partecipando alla vita e al lavoro delle famiglie dei produttori; favorire la conoscenza di stili di vita sostenibili e alternativi; dare assistenza pratica ai produttori di alimenti biologici e incentivare le possibilità di incontro e scambio, prima di tutto umano, tra chi condivide l’interesse per questo tipo di coltivazione e di vita. Sono gli obiettivi che da oltre quarant’anni si propone WWOOF, World-Wide Opportunities on Organic Farms (“Opportunità globali nelle fattorie biologiche”), nata in Inghilterra e ora diventata una rete mondiale di produttori biologici disponibili ad ospitare persone che, in cambio di vitto e alloggio, lavorano per un certo periodo in azienda.

WWOOF offre la possibilità di viaggiare in tutto il mondo in modo economico e allo stesso tempo di dare un aiuto dove è richiesto e dove se ne presenta la necessità. Il tipo di fattorie in cui si può decidere di lavorare è molto vario: si va dalla grande azienda biologica all’agriturismo a conduzione familiare, fino alla casa in campagna con l’orto biologico, agli eco villaggi e a forme più sperimentali di vita autosufficiente.

Come funziona
Il sito www.wwoof.net rimanda ai link di tutti gli Wwoof nazionali; una volta deciso in quale paese si vuole viaggiare occorre registrarsi al sito e pagare una piccola quota (la cifra varia di paese in paese) che permette di avere accesso alla lista completa di tutte le aziende aderenti nel paese. Spetta poi al volontario contattarle direttamente e accordarsi con gli agricoltori circa i termini della collaborazione.

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento