• A soli 5 euro abbonati per 1 anno a Caboto per scaricare ogni mercoledì il PDF con tanti annunci di lavoro dall'Estero

Trovare casa all’estero

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

studenti

Iniziare una nuova avventura in un nuovo paese è un’esperienza emozionante, di quelle che possono cambiare drasticamente la vita delle persone. Ma prima di godere dei frutti di questa nuova vita ci sono due problemi da affrontare: trovare un lavoro e una casa. Sebbene spesso il lavoro o il progetto universitario – come ad esempio l’Erasmus – lo si trova prima, rimane da trovare una casa, e chiunque ci sia passato sa quanto può essere difficile e frustrante.

I più fortunati hanno già qualche amico che li può ospitare a Londra, a Madrid, a Berlino o qualunque sia la loro destinazione. Alcuni notti su un divano sgangherato prima di trovare casa possono diventare facilmente in alcune settimane, diventando così un incubo per ospite o ospitante. Va ancora peggio a chi di amici ad aspettarli non ne ha, dovendo così ricorrere ad un ostello, spesso dovendosi spostare di dormitorio in dormitorio, mentre conducono la lunga ed estenuante ricerca di una casa.

Ora per fortuna non è più necessario: è possibile prenotare una stanza per studenti comodamente da casa ancora prima di partire. Questo vi permetterà di risparmiare i soldi dell’ostello (o di salvare l’amicizia con la persona che dovrebbe ospitarvi per i primi giorni), rendendovi operativi nella nuova città subito dal primo giorno. Inoltre vi risparmierà la fatica delle visite alle case, un’impresa già di per sé faticosa anche in città piccole, figuriamoci in città grandi e con lunghi spostamenti come Londra o Parigi, dove sembra che facciano apposta a darvi appuntamenti in punti opposti a poco tempo di distanza l’uno dall’altro.

Sul sito di Uniplaces ogni stanza e ogni appartamento sono correlati da una descrizione dettagliatissima e da foto scattate da fotografi professionisti e approvati dalla compagnia stessa, tanto da rendere la visita alla casa superflua. Alcuni annunci hanno persino un video che vi permetterà di fare un giro della casa in prima persona… tutto questo senza prendere una metropolitana né un bus ma stando tranquillamente sul divano.

Una funzione molto comoda è quella che permette di cercare casa in base al quartiere: basta digitare nel quadro di ricerca il nome della zona dove si vuole cercare e viene aperto uno zoom lì, senza dover partire dalla mappa dell’intera città. Se non avete tutta questa conoscenza approfondita dei nomi dei quartieri è possibile anche effettuare una ricerca partendo dal nome dell’università che frequenterete, se siete studenti, e vi verranno mostrati i risultati più vicini.

Questo servizio è molto conveniente, oltre per le ragioni elencate qui sopra, anche nel caso non abbiate molta familiarità con la lingua del paese in cui vi state trasferendo. Troppo spesso certe stanze vengono perse per problemi di comunicazione al telefono con i padroni di casa. Facendo tutto online la transazione è gestita automaticamente e, in caso di qualsiasi dubbio o problema, lo staff di Uniplaces è disponibile a venire in soccorso facendo da mediatori, facilitati dal fatto che lo staff copre la maggior parte delle lingue europee.

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia il tuo commento