Posts Taggati ‘paesi bassi’

Studiare in Olanda

Scritto da Loredana Toso on . Postato in Formazione, Guide

studenti

Il sistema educativo olandese gode di un’ottima reputazione a livello mondiale. Grazie ad un efficiente sistema di regolamentazione e qualità, i laureati delle università olandesi ottengono brillanti risultati nella successiva carriera professionale.

Lavoro in Europa con il tour operator dei giovani

Scritto da Redazione on . Postato in Europa

ragazza-zaino

Uno storico brand specializzato in viaggi per giovani tra 18 e 35 anni è in cerca di personale per l’estate per integrare i propri team presenti in Francia, Austria, Paesi Bassi, Svizzera, Italia e Grecia. Cuochi, assistenti cuochi, bartenders, assistenti housekeeping e personale di manutenzione sono i profili più ricercati.

Permessi per lavorare in Olanda

Scritto da Redazione on . Postato in Guide

van-gogh

L’Olanda, e in modo particolare Amsterdam, attirano ogni anno persone da tutto il mondo, principalmente per la cosiddetta fama di città libera. Fra i tanti turisti che pensano di visitare questo Paese, ce ne sono alcuni che decidono di fermarsi a vivere in Olanda, con la ovvia conseguenza di doversi cercare un lavoro al più presto.

Scarica Caboto di ottobre: focus sui Paesi Bassi

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

post

Nel nuovo numero di Caboto troverete un dettagliato focus sui Paesi Bassi, tra i vari argomenti trattati: Una nuova vita tra i polder. Come cercare (e trovare) lavoro, iniziando dalle aziende italiane in Olanda. E a novembre ad Amsterdam c’è la fiera degli expat. Permessi e documenti per lavorare. “Un consiglio? Imparate un po’ di olandese”. Avvocati…in bicicletta. Studiare in Olanda.

Salari a confronto

Scritto da Redazione on . Postato in Varie

euro

Dai 58mila euro annui della Danimarca ai 4.400 della Bulgaria. Italia in coda nell’Europa dei 15

Una realtà complessa, un organismo in cui convivono corpi molto diversi e spesso anche molto lontani: così appare l’Europa se si considerano le condizioni di vita e di lavoro dei suoi cittadini.

Il confronto tra la media dei salari lordi annuali dei lavoratori occupati a tempo pieno in aziende con oltre 10 dipendenti nel settore dell’industria e dei servizi nella UE e nell’area AELS, mette in evidenza lo scarto salariale che esiste da una parte